#nonsibaratta chiama in campo le Food Blogger italiane

Parallel Lines / Uncategorized / / 2 Comments / Like this

 

Sono due giorni che penso a questo articolo e tre ore che cerco l’immagine di copertina, che non sono ancora sicura sia quella giusta.  Non riesco a trovare quella più adatta per darti il notizione. Sono troppo eccitata per tutto quello che sta per succedere e niente mi sembra all’altezza.

La nostra campagna di sensibilizzazione #nonsibaratta, nata l’anno scorso in occasione della Festa della Donna, anticipando l'”era Weinstein” di un anno, vuole portare il focus sull’ atteggiamento sessista secondo il quale, alcuni uomini in posizione di potere approfittano della propria posizione di potere e vantaggio, per richiedere favori sessuali in cambio di benefit lavorativi o avanzamenti di carriera.

In modo ironico, ma efficace, io e la Ily siamo scese in piazza con un cestino di patate stringate alle quali avevamo attaccato il cartellino #nonsibaratta. Giusto con quel pelo di faccia tosta, abbiamo fermato i passanti a random e raccontato di questa campagna, invitandoli a farsi fare la foto con la patata in mano se avessero condiviso l’iniziativa! La foto poi è stata pubblicata sui vari social con l’hashtag #nonsibaratta

Ma veniamo ad oggi!

Io e la Ily sono mesi che pensiamo a come organizzare questa campagna 2018. Ed ad un certo punto ci è venuta l’illuminazione. Le risposte che stiamo ricevendo sono da rivoluzione e adesso ti sparo il notizione.

Quest’anno #nonsibaratta chiama in campo anche le Food Blogger di tutta Italia. La campagna di sensibilizzazione più attuale che mai, sta per spopolare anche nelle cucine!

Abbiamo lanciato l’iniziativa alle Food Blogger che ci hanno risposto in tantissime e tutte super gasate! Felici di poter veicolare il messaggio attraverso il proprio blog, con un’originale iniziativa che fa riflettere. Come?

Abbiamo chiesto a tutte le Food Blogger di pubblicare sul proprio blog, durante la settimana della festa della donna, cioè dal 5 all’11 marzo, una ricetta a base di patate e parlare della campagna.

Praticamente seguendo l’hashtag ci sarà da farsi venire l’acquolina in bocca.

Adesso, ve le presento tutte perchè non ci sto più dentro!

Al momento hanno aderito all’iniziativa:

Monica per Cucinare Chiaccherando, Daniela per La forchetta sull’Atlante, Elettra per Elettra Martelli, Francesca per Francesca Pace, Carola per Purses in the Kitchen, Clara per Sciuè Sciuè, Maria per Mabka, Annalisa per Queenskitchen, Sabrina per Storie di una cuoca per caso, Yahima per Lifestyle Coach Blog, Patrizia per Maisonlizia, Barbara per Un giorno senza Fretta, Barbara per Alveare delle delizie, Eleonora per Letto a quattro piazze, Rita per Pane e Gianduia,  Floriana per Infoodation, Serena per Ad Maiora Semper, Felicia per Licia Sangermano, Camilla per La Cascata dei Sapori, Chiara per La pulce tra i fornelli, Elena Maria per Food and the Movies, Elena per Una rasdora single in cucina, Eleni per le Ricette di Eleni, Stefania per Donne con le cuffie, Francesca per Fra due fuochi, Florinda per Paste e Pasticci con Flo, Sissi per In cucina con Sissi

Ha inoltre aderito alla campagna  Sonia Peronaci. Abbiamo avuto la fortuna di conoscere questa super donna,  quando le abbiamo realizzato le tre installazioni a parete nella sua Factory, a Milano. Qui c’è l’articolo nel quale ti abbiamo raccontato tutto. Quando le abbiamo raccontato della nostra campagna è rimasta entusiasta e ci ha subito appoggiato! Anche lei aderirà con una ricetta patatosa!

Ci sono dei super aggiornamenti anche per quanto le #girlpower. Sono loro che scenderanno in piazza per portare avanti questa iniziativa, alla vecchia maniera!

Al momento, la campagna sarà presente, dal 5 all’11 marzo 2018, a :

Verona, Piazza Armerina, SaronnoTorino, Milano, Roma! Le date e punti della città dove si faranno trovare queste #girlpower, le potete trovare qui.

Io e la Ily faremo da apri pista e scenderemo in campo lunedì 5 marzo in Piazza Brà, Verona.

Metterci la faccia in prima persona non è una cosa da tutte. Dobbiamo ammettere che quella certa sensazione di disagio, prima di fermare qualcuno, c’era. Era palpabile.

Alla fine però abbiamo dovuto sfoderare il mood “checenefrega” e abbiamo trovato la frase magica: non vendo patate, non voglio soldi e nemmeno la tua firma! E ha funzionato!!!

Quando iniziavamo a raccontare delle nostre esperienze, l’aria si faceva un pò carica, fino a quando non dicevamo, con il tubero in mano “… si sentono spesso storie nelle quale lui ti chiede la patata in-cambio-di…”.  A quel punto, le reazioni erano diverse. C’era chi se ne andava indignato. Chi si metteva a sorridere imbarazzat@. Chi ci ha battuto un 5 per. Chi si è messa a raccontarci la sua esperienza. Chi ci ha offerto un caffè. Circa il 90% delle persone che abbiamo fermato si è fatto fare la foto con la patata in mano.

Noi siamo convinte che l’importante è riuscire a far riflettere. Riuscire a fermare il pensiero su questo aspetto con qualcosa che esce totalmente dallo schema, come una patata.

Ho una frase che mi è entrata nel cervello e che prima o poi mi tatuerò sulla schiena, perché è troppo mia.

“L’arte deve confortare il disturbato e disturbare il comodo.” 

Banksy

In un certo senso, mi piace pensare che anche noi, nel nostro piccolo e con questa iniziativa, stiamo facendo lo stesso.

************************

ATTENZIONE!!!

Riceveremo adesioni come Food Blogger o #girlpower fino al 4 marzo 2018! Quindi:

– Sei una food Blogger e ti interessa partecipare a questa iniziativa?

  1. Invia una mail a info@parallellinesart.it con il link al tuo blog e la data di pubblicazione della ricetta patatosa. Questo ci serve per segnalarti sulla pagina #nonsibaratta e poter condividere la tua ricetta sui nostri social.
  2. Pubblica una ricetta a base di patate durante la settimana della Festa della Donna, cioè dal 5 all’11 marzo
  3. Scarica il cartellino #nonsibaratta per autoprodurti la tua patata stringata
  4. Fatti la foto con la patata in mano e/o pubblica un’immagine con la tua ricetta impiattata vicino alla patata munita di cartellino. 
  5. Diffondi il verbo raccontando con tue parole della nostra campagna e incoraggiando le tue lettrici a costruirsi la propria patata #nonsibaratta e a condividere la foto sui propri profili social con l’hashtag #nonsibaratta. 

– Sei una #girlpower e vuoi scendere in campo?

  1. Scrivi un mail a info@parallellinesart.it indicandoci la tua città , il luogo, il giorno e l’ora in cui hai deciso di “scendere in piazza”.  Diventerai la referente  della tua città ed indicheremo in questa pagina dove e quando sarai presente. Oppure ti metteremo in contatto con chi ha già dato la propria disponibilità nella tua zona per raccontare di questa campagna invitando i passanti a farsi fare una foto con la patata in mano!

Attendiamo la tua candidatura! Che aspetti?

Silvia //

 

2 Comments

  1. Teresa De Masi  —  febbraio 9, 2018 at 11:04

    Lodevolissima iniziativa. Peccato però che l’otto marzo non sia una festa ma la giornata internazionale della donna (istituita perché – da sempre – le donne hanno poco da festeggiare). Mi piace l’idea di legarla alle ultime prese di posizione, ma onestamente trovo che usare l’appellativo festa tolga potenza all’iniziativa gettandole addosso un’ombra di incoerenza.
    Scusate l’intromissione. 🙂

    Rispondi
    • Parallel Lines
      Parallel Lines  —  febbraio 10, 2018 at 7:55

      Ciao Teresa. Accettiamo tutti i punti di vista possibili ed immaginabili. La nostra iniziativa comunque si svolgerà durante tutta la settimana, cioè dal 5 all’11 marzo. Effettivamente l’abbiamo chiamata “campagna #nonsibaratta” e si svolgerà appunto durante la settimana della più conosciuta Festa della Donna. Ma se tu hai dei suggerimenti da darci siamo tutte orecchie. Grazie ancora per la tua attenzione!

      Rispondi

Lascia un commento